Advice-40-004-01 Contoterzisti di Catena di Custodia certificati FSC

Nota alla traduzione: viene riportato di seguito un estratto della Nota d’Avviso, pertinente con la Sezione 12 dello standard FSC-STD-40-004 V3-0. Si consulti la versione originale della Nota d’Avviso per prenderne visione completa.

Testo normativo

  • 1. Fornitura di servizi di contoterzismo ad Organizzazioni non certificate secondo la Catena di Custodia FSC – condizioni per le Organizzazioni contraenti (terzisti) certificate FSC
    NOTA: Questa sezione si applica agli accordi di esternalizzazione in conto terzi in cui il terzista contraente è un’Organizzazione certificata FSC CoC e l’Organizzazione che esternalizza è una Organizzazione non certificata FSC CoC. In questo scenario, l’Organizzazione non certificata che esternalizza non può vendere il prodotto ai propri clienti compiendo una dichiarazione FSC. Tuttavia, l’Organizzazione non certificata che esternalizza può utilizzare i marchi FSC per promuovere il prodotto presso i consumatori finali, in base a quanto specificato in FSC-STD-50-002, ossia stipulando un accordo di licenza d’uso del marchio con l’Ufficio Nazionale FSC competente o con FSC Internazionale. La sezione 1 di questa Nota d’Avviso è applicabile alle Organizzazioni certificate secondo FSC-STD-40-004 V3-0 […].

Ammissibilità

  • 1.1 I terzisti certificati FSC possono fornire prodotti certificati FSC alle Organizzazioni non certificate FSC che esternalizzano la produzione, solo se:
    • 1.1.1 Il materiale di input per il lavoro in oggetto viene consegnato dal fornitore certificato direttamente al terzista certificato, ossia l’Organizzazione che esternalizza non deve entrare in possesso fisico del materiale di input;
    • 1.1.2 Il fornitore che consegna il materiale fornisce al terzista copia della fattura e, nel caso in cui i documenti di vendita e trasporto non siano appaiati e corrispondenti, il fornitore consegna al terzista informazioni sufficienti a collegare reciprocamente la fattura e la relativa documentazione di trasporto.
      NOTA: Le informazioni sui prezzi possono essere oscurate.
    • 1.1.3 Il prodotto d’output fornito dal terzista è:
      • a. un prodotto finito;
      • b. etichettato FSC; e
      • c. marchiato con il nome, l’etichetta o altre informazioni identificative dell’Organizzazione che esternalizza.

Etichettatura

  • 1.2 Per ogni accordo di lavoro, il terzista deve mantenere il controllo sull’applicazione della etichetta FSC corretta.
  • 1.3 Il terzista assicura che all’interno dell’etichetta FSC sia utilizzato il proprio codice di licenza e sottopone la bozza al proprio Ente di certificazione per la dovuta approvazione.